Programma completo mese di maggio

sabato 6 maggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00
Minicorso sull’ascolto
L’arte dell’ascolto: differenza tra sentire e ascoltare

domenica 7 maggio dalle ore 14.30 alle ore 17.30
Laboratorio editoriale permanente
“Dal cassetto allo scaffale” rivolto a chi ha una storia da raccontare

lunedì 8 maggio – cinque incontri dalle ore 20.30 alle ore 22.30
I CINQUE COMANDAMENTI
Ovvero cinque consigli preziosi da tenere sul comodino quando si scrive

martedì 9 maggio – cinque incontri dalle ore 20.30 alle ore 22.30
Corso base di scrittura creativa “Il mestiere di scrivere”

sabato 20 maggio  – dalle ore 10.00 alle ore 18.00
Per chi non ha tempo di seguire i cinque incontri del corso base
Laboratorio intensivo di scrittura creativa “Il mestiere di scrivere”

sabato 27 maggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00
Scrivere di sé tra scatti e parole
Laboratorio di scrittura autobiografica

domenica 28 maggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00
I sarti della notte
Laboratorio di scrittura onirica

_________________________________________________________________________________________________

 

I CINQUE COMANDAMENTI

8 maggio
cinque incontri

8 – 15 – 22 – 29 maggio e 5 giugno  dalle 20.30 alle 22.30

I 5 COMANDAMENTI
Ovvero cinque consigli preziosi da tenere sul comodino quando si scrive
Perché se è vero che nella scrittura non esistono regole predefinite, è altrettanto vero che qualche dritta fa sempre comodo
Ciclo di approfondimenti
a cura di Silvia Gilardi

Il corso è riservato a chi ha già frequentato almeno un corso di scrittura

I 5 COMANDAMENTI

1) MENTIRE PER DIRE LA VERITA’

  • Travestire la propria esperienza per poterla trasformare in quella degli altri
  • Mascherare sé stessi: ciò che distingue l’autobiografia dalla fiction
  • Esercizio: cosa è finto e cosa è vero?

La menzogna è il mezzo necessario per raggiungere la verità narrativa. Riflettiamo insieme su quelle che sono le basi del processo creativo.

2) SHOW, DON’T TELL

  • Non dirlo, se puoi mostrarlo
  • Parola d’ordine: azione
  • Esercizio: vietato pensare

Sforziamoci di “far vedere” al nostro lettore ciò che stiamo raccontando. Scopriamo la potenza dei gesti che affidiamo ai nostri personaggi, impariamo a sceglierli con cura, evitando le banalità.

3) SAI TENERE UN SEGRETO?

  • Svelare a poco a poco
  • Il gap tra ciò che raccontiamo e ciò che non diciamo
  • Esercizio a sorpresa: questo non posso dirvelo… se no che segreto è?

In ogni opera di narrativa che si rispetti è fondamentale tener desto l’interesse del lettore, suscitando nella sua mente interrogativi di cui rimandiamo le risposte.

4) “GOD IS IN DETAILS”

  • Il dio della letteratura sta nei dettagli
  • La sospensione dell’incredulità
  • Esercizio: usa ciò che conosci

La scelta dei dettagli è cruciale per rendere credibile il mondo che stiamo costruendo per la nostra storia. Lo scrittore è colui che vede cose che normalmente sfuggono a un occhio distratto. Alleniamo lo sguardo e la nostra capacità di osservazione.

5) DILLO IN POCHE PAROLE

  • Precisione e memorabilità
  • Importanza della riscrittura
  • Esercizio: tagliare, tagliare, tagliare!

Soffermiamoci sui passaggi che intercorrono tra la prima stesura (istintiva, “di pancia”) e la necessaria riscrittura (meditata, “di testa”). Impariamo ad essere esigenti con noi stessi.
_________________________________________________________________________________________________

Corso di scrittura by night

sabato 29 e domenica 30 aprile
Corso di scrittura in notturna per sognatori insonni
a cura di Angela Sabella e Silvia Gilardi

La notte invece di passarla in bianco… passala da noi!
Soffri d’insonnia?
Durante il giorno non trovi tempo per le tue passioni?
La notte ti senti più ispirato?
Questo è il corso che fa per te!
 Perché la notte, si sa, è degli scrittori.

Corso di scrittura in notturna: come costruire una storia che tenga sveglio il lettore e lo induca a voltare pagina, nonostante l’ora tarda.

Prendiamo spunto da un sogno che abbiamo fatto e proviamo a trasformarlo in un racconto.

scrittura by night

La sfida: costruire una storia coerente (con un inizio, uno svolgimento e una fine) a partire dalla sostanza di cui sono fatti i sogni, sfuggente, imprevedibile e apparentemente assurda, come spesso è l’ispirazione

  • Trascriviamo un sogno che abbiamo fatto
  • Individuiamone gli elementi narrativi
  • Diamo ordine al caos
  • Scriviamo il nostro “racconto su base onirica”

 

 Letture da:

  • Schnitzler
  • Cortázar
  • Murakami

 

 

Corso base serale di scrittura creativa

Martedi 9 maggio ore 20.30/22.30

Corso base serale di scrittura creativa: “Il mestiere di scrivere
a cura  di Silvia Gilardi, diplomata alla Scuola Holden.

Cinque incontri di due ore a cadenza settimanale

Schermata 2014-05-22 alle 18.19.51

Scrivere è un’occupazione solitaria.
Avere qualcuno che crede in te fa una grande differenza.
Stephen King, On Writing, 2000 

11403494_858404967575345_399635576144229625_n     11000489_858405084242000_2611965801387215474_n

 

 

 

 

 

 

Di cosa parliamo quando parliamo d’amore?

Sabato 8 aprile
dalle ore 16:00 alle ore 18:00

Kermesse semiseria sulla passione amorosa
Durante il pomeriggio verranno proclamati i vincitori del
Concorso San Valentino2017
Cupido,  ma dove ComoAnconadoppiaZaraOtranto…  miri?
riservato alle peggiori storie d’amore

cupido

Maestro di cerimonie
Emiliano Volpi

Bergamo, presso il ristorante culturale In dispArte, via Madonna della Neve 3 indisparte
Ingresso libero

L’ARTE DELL’ASCOLTO

sabato 6 maggio 2017
dalle ore 15:00 alle ore 18:00
Minicorso sull’ascolto

L’arte dell’ascolto: differenza tra sentire e ascoltare

Il corso è rivolto a chi desidera migliorare o affinare le proprie abilità comunicative sia sul piano personale che su quello professionale.

leonardo-tintori-foto

a cura di Leonardo Tintori
Doctorate in Sociology
PhD in Sociology

ascolto-2

Amo ascoltare. Ho imparato un gran numero di cose ascoltando attentamente. Molte persone non ascoltano mai.
Ernest Hemingway

Programma:

La differenza tra sentire e ascoltare
L’ascolto passivo
L’ascolto aggressivo
L’ascolto attivo
L’ascolto assertivo
L’ascolto empatico
La sintonia con l’altro per una relazione completa

Bergamo, presso il ristorante culturale In dispArte, via Madonna della Neve 3 indisparte

Scrivere fa bene

sabato 13 maggio
un incontro
dalle ore 15.00 alle 18.00

Un approccio alla scrittura creativa come cura di sé
Il laboratorio propone un itinerario che può aiutare a rinnovare il rapporto con se stessi e con gli altri: la scrittura come strumento per liberarsi da blocchi mentali, attirare flussi di energia e di fiducia in se stessi e nel lavoro che si sta compiendo.

scrivere-fa-bene

Raccontare chi
Il diario: scrivere per sé
Raccontare cosa
Trovare la storia giusta tra le mille piccole e poco interessanti vicende quotidiane
Raccontare come
Come trasformare il racconto di sé in un racconto per gli altri

Come nei pozzi artesiani, le opere salgono tanto più alte quanto più a fondo la sofferenza ha scavato il cuore.
Marcel Proust

Corriere della sera BERGAMO / CULTURA-E-SPETTACOLI

Parlano di noi!
Corriere della sera
BERGAMO / CULTURA-E-SPETTACOLI cupido
E per gli sfortunati in amore? L’associazione culturale «Il Paese che non c’è», di via Sant’Alessandro, ha indetto un concorso: per partecipare, bisogna scrivere in 10 righe la peggiore storia d’amore della propria vita. Il racconto va inviato entro il 13 febbraio a ilpaesechenonce@tin.it. Per i più originali, ironici e rigorosamente non a lieto fine, in palio ci sono pacchi di libri. Dando un’occhiata ai vincitori delle passate edizioni sembra che, parafrasando il buon Tolstoj, tutti gli amori infelici si assomiglino tra loro. Tutti hanno in comune un po’ di risentimento per le canaglie di cui è capitato di innamorarsi. Come una signora che, dopo una notte d’amore, arraffa il portafogli e scappa. O un uomo che, per ansia da prestazione, si fa coraggio con un bicchiere di vino, poi con un altro, e si presenta ubriaco all’appuntamento. Insomma, forse essere single ha i suoi vantaggi.

Ricordiamo che è possibile partecipare al concorso fino a lunedì 13 febbraio alle  ore 24.00

Laboratorio di scrittura L’Incanto dell’Indecisione

domenica 19 febbraio
dalle ore 15.00 alle ore 18.00

arancione                                                                                                                               L’Incanto dell’Indecisione
a cura di Gianfranca Graziani, filosofa e analista
e Angela Sabella, docente di scrittura creativa

“Ogni tanto mi chiedo cosa mai stiamo aspettando…”.
“Che sia troppo tardi, Madame…”
(Alessandro Baricco)

Il laboratorio si compone di tre momenti:
DIALOGO
Il dialogo si intreccerà attraverso la lettura di brani diversi relativi all’argomento.
SCRITTURA
Lo strumento semplice ed essenziale della scrittura, farà giungere a conclusioni differenti rispetto a quelle a cui saremmo normalmente condotti.
RESTITUZIONE
Si restituisce infine il sogno, quello che da soli non si era riusciti a sognare: è il materiale fornito dal nostro lavoro inconscio che ha preso forma con la parola scritta.

Corso di dizione lunedì 6 marzo

dizione-1

“Parlare bene,
comunicare efficacemente”

diretto da Marcello Zagaria

                       Logici Teatri  

 Il corso è rivolto a tutti coloro che desiderano migliorare la propria comunicazione personale o professionale

PROGRAMMA

  • la respirazione diaframmatica: respirare correttamente per parlare correttamente e salvaguardare le corde vocali
  • l’esatta pronuncia della lingua italiana: come eliminare cantilene o cadenze tipiche regionali
  • linguaggio non verbale: come il corpo accompagna la parola
  • gli strumenti della lettura: il tono, il volume e il ritmo
  • l’espressione e l’interpretazione
  • i diversi tipi di lettura: oggettiva, soggettiva, descrittiva, d’azione, d’atmosfera, il discorso diretto, il monologo interiore

Ai partecipanti verrà fornito il materiale didattico

Modalità di partecipazione:
12 incontri di due ore ciascuno (totale 24 ore)
Frequenza: un incontro settimanale, lunedì 20.00-22.00

Sede: Bergamo, Centro Scolastico TuaScuola, via Maglio del Rame, 6
(zona Questura)

per info e iscrizioni : inviare mail a ilpaesechenonce@tin.it