Memoir : laboratorio di scrittura sulla memoria emotiva sabato 16 luglio

Sabato 16 luglio dalle ore 14:30 alle ore 18.00

MEMOIR
Laboratorio di scrittura sulla memoria emotiva
a cura di Federica Alfieri docente di lettere, allieva di Giuseppe Pontiggia, esperta in arteterapia e attività teatrali.

memoir

Il memoir, è il racconto delle proprie “memorie emotive”, ossia la narrazione delle emozioni vissute in alcuni momenti della vita, considerati particolarmente significativi a livello individuale. L’assenza di un riscontro oggettivo fra realtà e scrittura, differenzia il memoir dall’autobiografia: l’autobiografia ricostruisce i fatti disponendoli in ordine cronologico, il memoir, invece, dà voce alle emozioni vissute in determinate situazioni.

Durante il corso i partecipanti potranno sperimentare il fascino del ricordo, liberando la memoria emotiva per scrivere frammenti della propria storia, passeggiando in tutta libertà nel labirinto del vissuto personale senza seguire il tempo cronologico degli eventi, ma seguendo solo il flusso dei ricordi.

PROGRAMMA

Memoir e Autobiografia: due scritture a confronto

La verità emotiva: libertà e autenticità del ricordo

Il tempo della Memoria è la mia storia…

Bergamo – presso la nostra sede, via Sant’Alessandro, 32
Dalle ore 14.30 alle ore 18.00

Info e iscrizioni : ilpaesechenonce@tin.it – 377.1246697

Chiuderemo le iscrizioni domenica 10 luglio.

DALLA PARTE DEI CATTIVI – laboratorio in presenza – sabato 25 giugno

LABORATORIO IN PRESENZA

a cura di Silvia Gilardi: laureata in Lettere Moderne, diplomata in Scrittura&Storytelling alla Scuola Holden di Torino. Docente di scrittura creativa, ghostwriter e collaboratrice editoriale.

“Non credo che riuscireste ad esser tanto cattivo – risposi – se non aveste tutta la stoffa per essere buono”.

Il Master di Ballantrae, Robert Louis Stevenson

Ci sono libri che ricorderemo sempre per la forza dei loro personaggi.
Spesso quelli che proprio non riusciamo a toglierci dalla testa sono i malvagi, gli antagonisti, i cosiddetti cattivi.
Un cattivo ben riuscito può rendere grande un’opera. Pensateci: cosa sarebbe Otello senza Iago? Harry Potter senza Voldemort? Sherlock Holmes senza Moriarty?

Il corso è rivolto a tutti coloro che subiscono il fascino dei cattivi ragazzi (e delle cattive ragazze, s’intende) e che desiderano provare l’ebbrezza di passare, giusto per qualche ora, al lato oscuro.

Programma:

1. I grandi Cattivi della letteratura: esempi tratti da autori del passato e contemporanei
2. Conosciamoli meglio: chi sono, da dove vengono, dove vanno
3. La motivazione: luci e ombre
4. Il fascino del Male: cosa li rende irresistibili
5. Creiamo il “Mostro”: esercizi di scrittura

***

Il laboratorio si terrà sabato 25 giugno (dalle 14.30 alle 18.30a Bergamo, via Sant’Alessandro 32 – cortile interno – presso l’associazione culturale Il Paese che non c’è.

Ricordiamo che le iscrizioni chiuderanno mercoledì 22 giugno.
Affrettatevi!

Info e adesioni: corsi.ilpaesechenonce@virgilio.it
tel. 377.1246697

La cura dello stupore, appunti sull’arte di cavarsela e star bene con se stessi presentazione sabato 25 giugno ore 18.00

Michele Marziani a Bergamo per raccontare “i suoi appunti sull’arte di cavarsela e star bene con se stessi” nati durante il periodo del lockdown.
“Le erbe mi hanno indicato una strada in un brutto momento per tutti, all’inizio di un periodo di malattia collettiva…”

Intermezzo musicale a cura di Adelio Leoni e Giulio Giani.

Ingresso libero, gradita la prenotazione: ilpaesechenonce@virgilio.it

La cura dello stupore – Ediciclo editore

Bergamo alta – Giardino La Crotta

https://www.facebook.com/CrottaBeneComune/

DALLA PARTE DEI CATTIVI – Laboratorio di lettura e scrittura – sabato 25 giugno

LABORATORIO IN PRESENZA

a cura di Silvia Gilardi: laureata in Lettere Moderne, diplomata in Scrittura&Storytelling alla Scuola Holden di Torino. Docente di scrittura creativa, ghostwriter e collaboratrice editoriale.

“Non credo che riuscireste ad esser tanto cattivo – risposi – se non aveste tutta la stoffa per essere buono”.

Il Master di Ballantrae, Robert Louis Stevenson

Ci sono libri che ricorderemo sempre per la forza dei loro personaggi.
Spesso quelli che proprio non riusciamo a toglierci dalla testa sono i malvagi, gli antagonisti, i cosiddetti cattivi.
Un cattivo ben riuscito può rendere grande un’opera. Pensateci: cosa sarebbe Otello senza Iago? Harry Potter senza Voldemort? Sherlock Holmes senza Moriarty?

Il corso è rivolto a tutti coloro che subiscono il fascino dei cattivi ragazzi (e delle cattive ragazze, s’intende) e che desiderano provare l’ebbrezza di passare, giusto per qualche ora, al lato oscuro.

Programma:

1. I grandi Cattivi della letteratura: esempi tratti da autori del passato e contemporanei
2. Conosciamoli meglio: chi sono, da dove vengono, dove vanno
3. La motivazione: luci e ombre
4. Il fascino del Male: cosa li rende irresistibili
5. Creiamo il “Mostro”: esercizi di scrittura

***

Il laboratorio si terrà sabato 25 giugno (dalle 14.30 alle 18.30a Bergamo, via Sant’Alessandro 32 – cortile interno – presso l’associazione culturale Il Paese che non c’è.

Info e adesioni: corsi.ilpaesechenonce@virgilio.it
tel. 377.1246697

L’amore (im)possibile – laboratorio di lettura e scrittura – sabato 21 maggio dalle ore 14.30 alle ore 18.30

LABORATORIO IN PRESENZA

a cura di Silvia Gilardi: laureata in Lettere Moderne, diplomata in Scrittura&Storytelling alla Scuola Holden di Torino. Docente di scrittura creativa, ghostwriter e collaboratrice editoriale.

“Se queste sono, per la più parte, storie di come una coppia non s’incontra, nel loro non incontrarsi l’autore sembra far consistere non solo una ragione di disperazione ma pure un elemento fondamentale – se non addirittura l’essenza stessa – del rapporto amoroso”.
Italo Calvino

Amori sognati, pensati, vissuti solo con l’immaginazione.
Amori a senso unico, non ricambiati.
Amori idealizzati, cerebrali, che abitano notte e giorno la mente di chi li prova.

L’amore come possibilità eternamente inseguita ma mai veramente realizzata, formidabile propellente per storie indimenticabili, in cui proprio il non compiersi del sentimento sembra divenire condizione stessa del suo esistere.

Perché la letteratura è piena zeppa di amori impossibili?
Perché attesa e tormento sembrano essere caratteristiche inevitabili della passione amorosa?

Lasciamoci guidare da alcuni grandi autori in un percorso di lettura, riflessione e scrittura su quell’inesplicabile mistero che è da sempre l’amore.

***

Il laboratorio si terrà sabato 21 maggio (dalle 14.30 alle 18.30) a Bergamo, via Sant’Alessandro 32 – cortile interno – presso l’associazione culturale Il Paese che non c’è.

Info e adesioni: corsi.ilpaesechenonce@virgilio.it
tel. 377.1246697


I 5 COMANDAMENTI – corso di scrittura – da martedì 10 maggio (ore 20.30-22.30)

I CINQUE COMANDAMENTI
Ovvero cinque consigli preziosi da tenere sul comodino quando si scrive

Ciclo di approfondimenti IN PRESENZA
a cura di Silvia Gilardi laureata in Lettere Moderne, diplomata in Scrittura & Storytelling alla Scuola Holden di Torino. Docente di scrittura creativa, ghostwriter e collaboratrice editoriale.

immagine x 5 comandamenti

Programma:

1) MENTIRE PER DIRE LA VERITA’

• Travestire la propria esperienza per poterla trasformare in quella degli altri
• Mascherare sé stessi: ciò che distingue l’autobiografia dalla fiction
• Esercizio: cosa è finto e cosa è vero?

La menzogna è il mezzo necessario per raggiungere la verità narrativa. Riflettiamo insieme su quelle che sono le basi del processo creativo.

2) SHOW, DON’T TELL

• Non dirlo, se puoi mostrarlo
• Parola d’ordine: azione
• Esercizio: vietato pensare

Sforziamoci di “far vedere” al nostro lettore ciò che stiamo raccontando. Scopriamo la potenza dei gesti che affidiamo ai nostri personaggi, impariamo a sceglierli con cura, evitando le banalità.

3) SAI TENERE UN SEGRETO?

• Svelare a poco a poco
• Il gap tra ciò che raccontiamo e ciò che non diciamo
• Esercizio a sorpresa: questo non posso dirvelo… se no che segreto è?

In ogni opera di narrativa che si rispetti è fondamentale tener desto l’interesse del lettore, suscitando nella sua mente interrogativi di cui rimandiamo le risposte.

4) “GOD IS IN DETAILS”

• Il dio della letteratura sta nei dettagli
• La sospensione dell’incredulità
• Esercizio: usa ciò che conosci

La scelta dei dettagli è cruciale per rendere credibile il mondo che stiamo costruendo per la nostra storia. Lo scrittore è colui che vede cose che normalmente sfuggono a un occhio distratto. Alleniamo lo sguardo e la nostra capacità di osservazione.

5) DILLO IN POCHE PAROLE

• Precisione e memorabilità
• Importanza della riscrittura
• Esercizio: tagliare, tagliare, tagliare!

Soffermiamoci sui passaggi che intercorrono tra la prima stesura (istintiva, “di pancia”) e la necessaria riscrittura (meditata, “di testa”). Impariamo ad essere esigenti con noi stessi.

***

CORSO IN PRESENZA

Avvio martedì 10 maggio – dalle ore 20.30 alle ore 22.30
Cinque incontri da due ore a cadenza settimanale
10 – 17 – 24 – 31 maggio 2022 e 7 giugno 2022

presso:
Associazione Culturale Il Paese che non c’è
via Sant’Alessandro,32 – Bergamo – cortile interno

Info e iscrizioni: corsi.ilpaesechenonce@virgilio.it
tel. 377.1246697

Corso base di scrittura creativa “Il mestiere di scrivere” IN PRESENZA da domenica 8 maggio 2022 ore 10.00/12.00

a cura di Martina Russo, laureata in Culture Moderne Comparate all’Università di Bergamo e diplomata alla Scuola Holden di Torino. Apprezza principalmente la letteratura “non di genere” e i romanzi storici ambientati nel Novecento.

Avvio domenica 8 maggio 2022
Prossimi appuntamenti domenica 15 – 22 – 29 maggio 2022 e domenica 5 giugno 2022 ore 10.00/12.00
Bergamo, via Sant’Alessandro 32 – cortile interno
PROGRAMMA
– Cos’è una storia: gli elementi fondamentali di una storia, andamento, come fare una scaletta;
– Il narratore: i vari tipi di narratore;
– I personaggi: i ruoli che può ricoprire un personaggio, come costruire un personaggio;
– Le descrizioni: l’ambientazione, le descrizioni e quando sono fondamentali;
– Cosa fare quando si finisce di scrivere: a chi rivolgersi quando si è finito il manoscritto e con che logica.

Se siamo fortunati, non importa se scrittori o lettori, finiremo l’ultimo paio di righe di un racconto e ce ne resteremo seduti un momento o due in silenzio. Idealmente, ci metteremo a riflettere su quello che abbiamo appena scritto o letto; magari il nostro cuore e la nostra mente avranno fatto un piccolo passo in avanti rispetto a dove erano prima. La temperatura del corpo sarà salita, o scesa, di un grado. Poi, dopo aver ripreso a respirare regolarmente, ci ricomporremo, non importa se scrittori o lettori, ci alzeremo e, “creature di sangue caldo e nervi”, come dice un personaggio di Cechov, passeremo alla nostra prossima occupazione: la vita. Sempre la vita.
(Raymond Carver)
Info e iscrizioni: ilpaesechenonce@virgilio.it

Laboratorio – “La meditazione nella scrittura” sabato 7 maggio 2022

LA MEDITAZIONE nella SCRITTURA
Meditare per scrivere di sé

a cura di Federica Alfieri
docente di lettere, allieva di Giuseppe Pontiggia, esperta in arteterapia e attività teatrali

immagine meditazione

Il laboratorio è rivolto a chi è interessato alla ricerca introspettiva e a chi desidera esprimerla attraverso il particolare linguaggio della scrittura.

Quando: sabato 7 maggio 2022
ore 10.30/18.00 (pausa pranzo 13.00/14.00)

Dove: presso la nostra sede, a Bergamo, in via Sant’Alessandro 32

Programma

Il silenzio interiore traduce le emozioni e i sentimenti
Dilatare il tempo sulla pagina bianca
Lo spazio del pensiero e la scrittura dei luoghi interiori

Letture da

Il silenzio. Uno spazio dell’anima
Autore Erling Kagge

Una luminosa quiete. La ricerca del silenzio nelle pratiche di meditazione
Autore Giampiero Comolli

Le fotografie del silenzio. Forme inquiete del vedere
Autore Gigliola Foschi

Ascoltare il silenzio. Viaggio nel silenzio in musica
Autore Emanuele Ferrari

Per info e iscrizioni: corsi.ilpaesechenonce@virgilio.it

Leggere libri, scrivere storie, laboratorio online di libroterapia e scrittura da giovedì 28 aprile 2022

Leggere libri, scrivere storie, laboratorio di libroterapia e scrittura

La lettura rende un uomo completo,
la conversazione lo rende agile di spirito
e la scrittura lo rende esatto.
Francis Bacon

UN LABORATORIO. 3 INCONTRI, UNO AL MESE. ONLINE

A cura di Angela Sabella e Carla Pinna

QUANDO? Il giovedì sera dalle ore 20.00 alle 22.30

giovedì 28 aprile;

giovedì 26 maggio;

giovedì 23 giugno.

PRIMO INCONTRO
1. Dare voce alla memoria. Scrittura autobiografica
La scrittura del ricordo.
I ricordi fanno bene a chi li scrive.
“Cos’è un ricordo? Qualcosa che hai o qualcosa che hai perso per sempre?” Isabel Allende

Esercizio di scrittura: La scatola delle meraviglie
SECONDO INCONTRO
2. Quando il corpo ci parla: affrontare la malattia. Scrittura espressiva
La scrittura come terapia.
La finzione letteraria.
La ben-attia e il ben-essere.
“A differenza delle altre malattie la vita è sempre mortale. Non sopporta cure.” Italo Svevo

Esercizio di scrittura: La lettera immaginata
TERZO INCONTRO
3. La forza della parola. Scrittura creativa
Perché si scrive.
Trovare le parole.
Narrare la storia della vita.

Esercizio di scrittura: Sheherazade e altre storie


Per info e iscrizioni: ilpaesechenonce@virgilio.it